Alice Ly wa Hut

Un piccolo articolo per ricordarmi di una Signora che riassume bene quello che é Tahiti per me.
Nel 1997, lavoravo al Club Med di Moorea ed organizzavo i voli ed i strasporti via terra dei nostri clienti. La società che forniva tali servizi a Papeete era di proprietà di una signora anziana, di origine Sino tahitiana, (Tinito). Ogni volta che le parlavo al telefono piangeva per circa 50 minuti (veridico) della sua famiglia e dei tiri mancini che gli facevano. Io l’ascoltavo sempre e dato che era (pur essendo una vera imprenditrice) analfabeta, io l’aiutavo nella contabilità. Nacque tra noi una vera amicizia fino a quando non divenni un poco il suo Popa’a fa’amu, il suo “bianco addottato”. Fu l’inizio di una storia di grande affetto e rispetto. Lei mi ospito per mesi  a casa sua, in cambio io guidavo il camioncino nel quale trasportava i bagagli. Inseguito, purtroppo ammalata di un tumore, l’accompagnai a Parigi, all”istiuto Roussy.  Mori nel 2003, e mi ricordo ancora di lei come se fosse mia nonna.  Non dimentico le sere passata  a casa sua (faceva da mangiare per 4 benché fossimo noi due), il viaggio a Parigi… A mamie Alice, che aveva passato la sua gioventu a guidare camion nelle isole Vanuatu degli anni 60, e che incarna per me il senso stesso di imprenditore,  vanno i miei pensieri.

Advertisements

Una risposta a “Alice Ly wa Hut

  1. Pingback: Tupapau!! fantasmi e dame bianche « Polinesia Viaggi blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...