La news del giorno… Le isole Gambiers… quando un missionario dirige un arcipelago…

Le isole Gambiermangareva1un pugno di isole relativamente recenti, racchiuse in un enorme barriera di corallo discontinua. Di queste isole, le piu orientali, a 1700 km da Tahiti, abitate da 1200 persone, dobbiamo notare che sono isole dal clima temperato, dalle acque crsitalline ma fresche, da due secoli conosciute per le ostriche da madreperla.mangareva2 L’unico villaggio, si chiama Rikitea, sull’isola principale di Mangareva (isola galleggiante).mangareva-rikitea Ma dobbiamo sopratutto conoscere la sua strana storia.pioggia-alle-gambiers Sua e del prete cattolico che la comando’ per alcuni decenni.

Nel 19°secolo, i missionari protestanti “colonizzano il pacifico” . Per contrastarli, la Francia, da sempre Cattolica, invia due missionari della comunità de Sacro Cuore. Il Padre Laval ed il Padre Caret. Dopo varie peripezie (viaggio interminabile, sosta a Valparaiso etc etc) i nostri eroi arrivano a Mangareva nel 1834… e qui, Il padre Laval diventa praticamente il Monarca del piccolo arcipelago (Il padre Caret, lui, era meno focoso).  Vista spettacolare dal Monte Duff   Distruzione degli idoli, battesimi a gogo,  costruzione di strade, di monasteri e conventi, della piu grande cattedrale della Polinesi (piu grande di quella di Papeete), di case nello stile rurale francese del 19 esimo… alcune cappelle.  Il prete legifera e giudica. Allo stesso tempo, la popolazione é decimata… da 5.000 a 500 anime… La causa? malattie occidentali trasmesse dai marinai che transitavano con le loro baleniere, il lavoro imposto dal P. Laval… il cambiamento di vita…gambiers-dal-satelliteIl padre, finalmente, nel 1871 ando’ a vivere a Tahiti. Le Gambiers vissero quindi per  anni in una specie di limbo giuridico, perche furono parte delle colonie francesi solo nel 1881. Oggigiorno l’arcipelago vive della coltura della perla.cattedrale-altare

Il turismo é pressoché assente. Ci sono stato nel 1997. Il ricordo é grandioso. Giro dell’isola a piedi, con finale in piena notte perché non mi ero reso conto delle distanze. Laguna bellissima ma fredda (era Luglio) gente gentile e natura da capogiro. E sopratutto il senso di lontananza da tutto. Essere persi nell’Oceano.  Non essendoci hotel, bisogna andare in una delle poche pensioni, soggiornando minimo 7 giorni perché c’é un solo aereo (con scalo ad Haho ex base militare francese) a settimana. Buon viaggio. Spero che amiate il pesce, perché a parte la carne in scatola, non si mangia altro…aukena

Annunci

Una risposta a “La news del giorno… Le isole Gambiers… quando un missionario dirige un arcipelago…

  1. Pingback: Poerava, la perla nera. « Polinesia Viaggi blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...